Venerdì 22 Set 2017
  • DSCN3590_1.JPG
  • DSCN3591_1.JPG
  • DSCN3594.JPG
  • hall.jpg
  • P1040298.JPG
  • P1040308.JPG
  • P1040333_1.JPG

RIFUGIO CAMPARIENT

Da sempre punto di riferimento dell’Alpe di Mera il Rifugio Camparient abbina alla calorosa semplicità dell’accoglienza famigliare l’impegno continuo nel soddisfare le esigenze dei suoi ospiti.

La filosofia

“L’atmosfera che c’era al Camparient ci faceva sentire come a casa; la cordialità e la disponibilità dei Confortola hanno reso la nostra vacanza MERAvigliosa…” 

 

La famiglia Confortola pur avendo le sue origini a Bormio, in Alta Valtellina, ha scelto l’affascinante e unica Valsesia quale meta per investire nel turismo montano. Ai Confortola appartiene una lunga e rispettabile tradizione nel campo dello sci alpino, testimoniata dai numerosi successi in campo nazionale e internazionale.

famiglia confortola

Il pioniere fu “Nonno Ciondolo”, Giuseppe, al quale nel 1950 fu offerta la gestione della scuola di sci e la direzione tecnica delle piste della nascente stazione dell’Alpe di Mera.

Dopo la ristrutturazione del ’59, quello che allora era un piccolo rifugio divenne lo Sport Hotel Camparient che, grazie all’impegno e alla dedizione della “Nonna Carla”, da allora divenne un punto di riferimento della ricettività della ridente località sciistica.

Dal 1978 il figlio Roberto si affiancò alla gestione dei genitori e nel ‘80 prese le redini della direzione del rifugio spalleggiato dalla moglie Marina.

Dal 2003 i figli Laura, Gabriele e Luca si sono affiancati alla gestione di papà Roberto e mamma Marina per portare nuove idee e collaborare nel processo migliorativo teso a mantenere la struttura funzionale e al passo con i tempi. Ancora oggi la famiglia Confortola mantiene vivo l’amore per l’Alpe di Mera, impegnandosi a soddisfare le esigenze dei loro clienti e cercando di promuovere l’esperienza unica che l’Alpe di Mera è in grado di regalare.

Find us on Facebook
Follow Us